Tra le tante novità che il web ha portato nelle nostre vita, c’è quella dell’università telematica. Di cosa si tratta? E quali sono i pro e contro nel frequentarla? Il titolo di studio ha valore? E chi può essere interessato a frequentarla?

Uno dei problemi maggiori legato alla frequentazione di una università tradizionale è che costa. Le facoltà sono istituite nei centri più importanti, esistono le sedi gemmate, ma riguardano esclusivamente alcuni corsi e sono perlopiù aperte con l’intento strategico di rilanciare una zona. Chi non ha molta disponibilità spesso deve rinunciare all’università oppure imbarcarsi in una serie di sacrifici che col tempo finiscono con l’incidere sull’andamento della didattica. Le università telematiche insomma consentono a chi ha poco tempo o vuole un po’ risparmiare sulle spese di conseguire un titolo di studio riconosciuto a tutti gli effetti.

Ma perché il titolo di studio valga effettivamente come una laurea presa in una normale università, occorre che l’istituto che l’abbia rilasciato venga a sua volta “riconosciuto”. Le Università telematiche riconosciute dal Miur permettono agli studenti, con il conseguimento della laurea online, di accedere a ogni tipo di concorso pubblico o privato; sono istituti di istruzione superiore abilitati per legge a rilasciare titoli accademici – con modalità di insegnamento a distanza, basate sulle nuove tecnologie telematiche.

Come ci si iscrive all’università online?

Per iscriversi occorre immatricolarsi come in tutte le università tradizionali, bisogna quindi fornire la prova dell’esistenza dei titoli necessari come il diploma di maturità e comunicare in questa sede, facendoli validare, eventuali crediti formativi che possono diminuire i tempi di conseguimento della laurea.

Quali sono i vantaggi dell’università telematica?

Puoi seguire le lezioni ovunque e quando vuoi

Questo credo sia uno dei pregi che più invoglia le persone ad iscriversi alle università online. Immagina di poter seguire le lezioni a casa tua, in biblioteca, in casa di un amico, nella casa al mare. Hai massima libertà di organizzazione. Non sei obbligato a svegliarti presto la mattina, a prendere mezzi di trasporto.

Lezioni sempre presenti

Tutte le video lezioni saranno sempre con te. Se i tuoi appunti avranno delle parti poco chiare potrai tornarci su e correggerli. Sembra banale, ma in realtà non è affatto così. Poter riascoltare le parole del docente più e più volte può permetterti di afferrare meglio il concetto e di farlo tuo senza fretta.

Tutor e gruppi Facebook

La maggior parte delle università telematiche fornisce dei servizi di tutoring ai propri studenti, senza contare che i professori sono molto disposti ad aiutare e togliere dubbi su ogni argomento per mail. Si parte infatti dal presupposto che l’unico modo per comunicare sia tramite il web, quindi non ci sarà bisogno di rincorrere il professore di turno da una lezione all’altra per chiedergli un’informazione perché è da una settimana che si dimentica di guardare le mail.

I gruppi facebook dedicati al tuo corso poi ti faciliteranno nell’apprendimento, potrai confrontarti con i tuoi compagni, scambiarti appunti e esercizi.

Favoriscono l’apprendimento costante

Se stai lavorando, viaggiando o facendo una qualsiasi attività che impiega la maggior parte del tempo delle tue giornate ma allo stesso tempo vorresti laurearti, le università telematiche fanno al caso tuo! Ti permettono di seguire il tuo lavoro e occuparti dello studio nei momenti liberi oppure la sera. Frequentare un’università tradizionale spesso non ci permette anche di avere un lavoro full time; rischiamo di saltare le lezioni, spendere ulteriori soldi per comprare gli appunti da chi ha frequentato, avere programmi d’esame più corposi perché non frequentanti, dover saltare appelli perché in quei giorni lavorate. Insomma, sono molteplici le problematiche in cui il lavoratore incorre se vuole iscriversi ad un’università. Qual è il risultato? Semplice, si abbandona lo studio. Le università online permettono di prendere lo studio con più calma e mantenerlo più costante.

Quali sono gli svantaggi dell’Università telematica?

La socializzazione

Frequentare un’università telematica significa anche che difficilmente incontrerete i vostri compagni, dunque difficilmente si creerà un gruppo di persone interessate alle stesse tematiche. Spesso un gruppo di ragazzi con i nostri stessi interessi e i nostri stessi obiettivi ci può aiutare a rimanere concentrati, ad avere la carica. Ci si motiva a vicenda, si passano più ore a studiare una determinata materia e si migliora in fretta. L’ambiente è importantissimo e purtroppo è difficile creare un gruppo quando si studia online. Ovviamente la soluzione è quella di creare gruppi e sottogruppi su Facebook e altri social.

Le rette

Il punto dolente sono le tasse che spesso si aggirano attorno ai 2000 euro, ovvero più o meno la tassa massima di un’università pubblica. I costi sono elevati, non c’è niente da fare se non guardare il lato positivo: risparmierete sui mezzi di trasporto e sugli affitti, specialmente se avreste dovuto iscrivervi ad un’università in un’altra città e quindi pagare anche l’affitto. Il costo potrebbe anche essere ammortizzato da vari lavoretti che potreste svolgere.

Troppa libertà

Prima abbiamo parlato di come le università telematiche offrano la completa libertà nella gestione del proprio tempo. Se da una parte, infatti, potersi organizzare liberamente sia un aspetto positivo, dall’altra però richiede un grado di impegno nettamente maggiore. Il rischio è quello di ritrovarsi senza una vera e propria organizzazione e quindi perdersi in un bicchiere d’acqua. Quando abbiamo troppa libertà di decisione finisce che non facciamo più nulla se non abbiamo un piano preciso e rigoroso da applicare. E’ necessario, quindi, avere una certa forza di volontà per dire “basta, adesso mi guardo almeno 3 lezioni” anche quando potremmo fare tutt’altro.