L’Agenzia delle Entrate si prepara ad indire concorsi per selezionare ed assumere circa 300 dirigenti e circa 2300 unità di personale non dirigenziale nel triennio 2020-2022. Lo si desume da un bando di gara che l’Agenzia ha pubblicato intorno alla metà di novembre sul proprio sito, per l’affidamento dei servizi di organizzazione e gestione delle selezioni.
I documenti della procedura di gara rivelano dettagli preziosi sui concorsi per dirigenti e funzionari:

  • le figure professionali da selezionare sono diverse: economistigiurististatisticiingegneri e architettigeometri; come si intuisce, si tratterà tra l’altro di concorsi per funzionari amministrativi-tributari e funzionari tecnici;
  • si ipotizza di bandire almeno tre procedure selettive per il reclutamento di personale non dirigenziale e due procedure per il reclutamento di dirigenti;
  • l’Agenzia si attende – alla luce dei precedenti concorsi – che alle procedure possano partecipare almeno 300mila candidati (per un numero di domande nettamente maggiore, se considerati tutti e cinque i concorsi); ma il numero – precisa il capitolato tecnico – è “meramente indicativo”;
  • il numero di unità da selezionare riguarda le assunzioni già autorizzate o consentite dalla normativa vigente, ma potrebbe aumentare “in presenza di nuove norme che potrebbero consentire all’Agenzia delle Entrate di reclutare unità di personale in aggiunta alla normale capacità assunzionale”.

Insomma, le assunzioni da qui al 2022 potrebbero essere ben più delle 2.600 attualmente autorizzate.

LA SELEZIONE

E’ sempre il capitolato tecnico a svelarlo. Le procedure di selezione per il personale non dirigenziale potranno prevedere le seguenti fasi:

  • prova oggettiva attitudinale volta a misurare alcune competenze trasversali attraverso la somministrazione di un test;
  • prova oggettiva tecnico-professionale, volta a misurare le conoscenze tecniche dei candidati nelle materie previste dai relativi bandi di concorso attraverso la somministrazione di una serie di quesiti a risposta multipla.

Si tratta di un “format” ormai collaudatissimo per i concorsi per funzionari all’Agenzia delle Entrate, che evidentemente verrà riproposto anche nelle prossime selezioni. Per chi intende partecipare ai prossimi concorsi dell’Agenzia delle Entrate si tratta di un’informazione preziosissima perché permette – a chi sa di avere i requisiti di partecipazione – di iniziare a studiare da subito.
Per i dirigenti potranno essere previste invece prove preselettive, corrette mediante lettura automatizzata, e prove scritte tradizionali.

LA PREPARAZIONE

Inizia a studiare DA OGGI con i nostri corsi a distanza:

  • Funzionari amministrativo-tributari Agenzia delle Entrate
  • Dirigenti Agenzia delle Entrate

I corsi resteranno attivi fino al termine dei concorsi a cui si riferiscono.

I corsi di preparazione sono già attivi e acquistabili presso il nostro sito.

Contattaci per avere maggiori informazioni